Le parole neonato e zero waste non ti suonano bene?

Probabilmente perchè siamo abituati a ricevere consigli, già dal primo giorno della gravidanza, sui "must have" per sopravvivere a un neonato.

Ma un neonato ha davvero bisogno di tanti oggetti o la nostra società ci ha abituato a credere di aver bisogno di cose, di cui in realtà non abbiamo davvero bisogno, per farci sentire genitori migliori?

Sia che tu sia una persona attenta alla salute del nostro pianeta, che apprezzi un approccio più minimalista alla genitorialità o che semplicemente ti stia informando su cosa acquistare in previsione del nuovo arrivo,
ti assicuro che un neonato non ha bisogno di tante cose e che si, si può essere zero waste (o low waste) anche con dei bambini in casa.

Ecco i miei consigli per ridurre i rifiuti che produrrai con il tuo bambino:

SCEGLI VESTITI USATI

È normale che dei neo genitori vogliano vestire i loro bambini con tanti e nuovi bellissimi vestiti.

I vestiti per bambini sono così carini che per noi genitori è difficili resistere ad acquistarli, ma hanno un costo per il nostro pianeta!

Molti marchi di abbigliamento per neonati e bambini purtroppo fanno parte della categoria Fast Fashion, prova invece a chiedere a famigliari o amici che hanno figli se hanno qualche vestitino da regalarti.

I bambini crescono così velocemente, che è un peccato acquistare abiti nuovi che alimentano una moda insostenibile che inquina e sfrutta.

Optare per abiti usati significa riciclare e riutilizzare, questo è un passo favoloso nella giusta direzione di vivere zero waste con un bambino.

PANNOLINI LAVABILI

I pannolini rappresentano il maggior rifiuto prodotto dai neonati.

Pensa che ogni bambino nei suoi primi tre anni di vita consuma in media 4500 pannolini.

Nel 2021 in Italia sono nati 399.431 bambini che hanno quindi consumato quasi 2 miliardi di pannolini che sono finiti in discarica.


L'alternativa più ecologica è sicuramente quella di utilizzare pannolini lavabili.

Se vuoi saperne di più sul mondo dei pannolini lavabili ecco un articolo che ti aiuterà 

SALVIETTINE LAVABILI

Come i loro amici pannolini anche le salviettine usa e getta contribuiscono ad aumentare i rifiuti prodotti dai neonati.


Anche quando le salviette vengono utilizzate e smaltite correttamente, sono comunque problematiche.

Le salviette per neonati non sono veramente biodegradabili. 


Ricorda,inoltre che biodegradabile non è la stessa cosa di compostabile.

Salviettine biodegradabili vanno gettate nell'indifferenziato e quindi creano ulteriori rifiuti.

Le salviettine inoltre contengono sostanze chimiche che producono una serie di problemi per la salute dei bambini.

Molte salviette possono contenere sostanze chimiche come formaldeide, profumo, parabeni, triclosan, cloro, glicole propilenico, SLS/SLES, PEG e polisorbato. 

Alcune di queste sostanze sono allergenizzanti ma altre invece posso portare a danni più gravi come alterazioni del sistema endocrino.

Perché rischiare quando è così facile pulire il tuo bambino con un panno o una salviettina lavabile?

COSMETICI PER BAMBINI ZERO WASTE

I cosmetici per bambini sono probabilmente il regalo più gettonato.
Ne riceverai tantissimi vedrai...per il bagnetto, creme per il corpo, shampoo senza lacrime, profumo e tanti altri ancora.

Ma ti svelo un segreto, non ti serviranno!

Per mantenere il tuo bambino pulito e profumato. soprattutto per i primi bagnetti ti basta l'acqua.

Infatti molti prodotti per la cura della pelle e dei capelli del bambino venduti nella grande distribuzione (si, anche quelli più famosi e che pensi siano sicuri) contengono ingredienti nocivi, coloranti, sostanze chimiche e profumi che non solo danneggiano il PH naturale della pelle del tuo bambino, ma danneggiano anche l'ambiente.


Quando il tuo bambino cresce, se vuoi utilizzare prodotti per il bagnetto o per la pelle scegli cosmetici biologici e naturali, delicati che mantengono il naturale film idrolipidico della pelle.

Puoi scegliere anche alternative solide bio per bambini che ti permettono di  eliminare completamente i rifiuti prodotti.

GIOCATTOLI

Un neonato non ha bisogno di giochi, ma man mano che i figli crescono è normale comprare dei giocattoli per loro.

I giochi sono molto importanti, aiutano i bambini a sviluppare diverse capacità e permettono anche di tenerli occupati per 5 minuti quando cerchiamo di preparare la cena o facciamo alcune faccende.


Attenzione però alla scelta dei giocattoli, anche loro possono contribuire ad aumentare i rifiuti prodotti e possono nascondere sostanze nocive al loro interno.

Abbandona quindi i giochi di plastica e scegli giocattoli realizzati con materiali riciclabili o rinnovabili.

Oggi sono molto apprezzati i giochi in legno, sono più sostenibili e non sono tossici, inoltre sono veramente belli esteticamente ed aiutano  il tuo bambino a sviluppare le sue capacità cognitive.

Puoi scegliere anche i giochi in acciaio inox, ancora poco conosciuti in Italia ma molto apprezzati all'esterno.

Queste alternative ecologiche, stimolano il bambino tramite riflessi, tintinnii e combianzioni di materiali.

ALLATTAMENTO AL SENO

L'allattamento al seno non è possibile per tutti i genitori e molti preferiscono non allattare.

Ognuno è libero di fare le proprie scelte, qui nessuno viene giudicato!

Se stai considerando di allattare al seno il tuo bambino, sappi che questo è un modo brillante per eliminare rifiuti.

L'allattamento al seno è l'allattamento più naturale.

Se invece non allatti al seno scegli un buon biberon, ne esistono molti zero waste. 

Puoi scegliere biberon in acciaio inox, che poi puoi riutilizzare come borraccia una volta che il tuo bambino cresce oppure biberon in vetro.

Oltre a non creare rifiuti, queste alternative sono prive di BPA, ftalati e riciclabili.

Una considerazione finale...

I bisogni materiali di un bambino sono pochi, il tuo amore e la tua presenza saranno di gran lunga superiori a qualsiasi prodotto che ti consiglieranno di acquistare,

Avere un nuovo bambino è un momento meraviglioso ma anche stressante per noi genitori, quindi cerca di goderti questo momento e non esercitare troppa pressione su te stesso.

Se vuoi provare ad essere zero waste con il tuo bambino, preparati in anticipo e ricorda che il vivere zero waste è un pò come la genitorialità:
non devi essere perfetto.

Comments (0)

Product added to wishlist
Product added to compare.